Emergenza COVID-19: DPCM 22 marzo 2020 e Decreto Ministro della Salute 22 marzo 2020

Nella serata odierna sono stati pubblicati il DPCM del 22 marzo 2020 (scarica QUI) e il Decreto del Ministro della Salute di concerto con il Ministero dell’Interno del 22 marzo 2020 (scarica QUI).

Per quello che concerne gli Sport Equestri non si ravvisano novità rilevanti rispetto alla situazione vigente.

A una prima lettura del DPCM e del Decreto del Ministro della Salute, la Federazione ritiene che permanga la “comprovata esigenza lavorativa” del personale e dei collaboratori sportivi individuati dal circolo  affiliato/aggregato alla Federazione solo per garantire l’accudimento e il movimento dei cavalli ospitati perso il circolo e per tal via il benessere dei cavalli stessi. 

Resta, invece, in vigore quanto previsto dall’art. 1, comma 3, del DPCM del 9 marzo 2020, che ha sostituito l’art. 1 lettera d) del DPCM dell’8 marzo 2020  per gli Atleti riconosciuti di Interesse Nazionale dalla Federazione, che possono continuare le attività di allenamento a porte chiuse.

Suggeriamo, comunque, di verificare sempre i siti istituzionali delle Regioni di appartenenza  e quelli delle Autorità locali per verificare eventuali ordinanze locali.   

Fonte: fise.it